VITA NOVA – Arturo Mariani.

di Emanuele Miglio.

Qual è il momento che ha cambiato per sempre la vostra vita?

Arturo Mariani ci guida in un viaggio alla scoperta degli istanti che hanno cambiato la sua vita e quella di altri tredici personaggi.

Uomini e donne diversi tra loro, con trascorsi differenti ed un solo filo conduttore: il cambiamento della propria vita. Cambiamento che richiede il saper accogliere la trasformazione ed il trovare la forza per potenziare le proprie debolezze trasformandole in armi da utilizzare a proprio vantaggio e difesa.

“La paura più grande è perdere ciò che avevamo di bello tra le mani, non rendendoci conto che ogni volta che qualcosa termina, dietro l’angolo c’è sempre qualcosa di ancora più grande che ci sta aspettando.”

Lo stesso autore ha iniziato in questo modo. Nato con una sola gamba, ha saputo trovare, anche grazie all’amore della famiglia, le leve giuste per sollevarsi e per rendere la propria esistenza un esempio forte ed assoluto, perché “ciò che è generato da amore, può portare solo altro amore”.

La scelta stessa delle persone che hanno dato il loro contributo per questo libro è un segno importante. Conta poco o nulla l’esser famosi in tutto il mondo, semisconosciuti, campioni olimpionici o paraolimpici, ladri, astronauti o vescovi, quello che davvero conta è la volontà di cambiare il proprio stato, andare avanti, oltre, acquisire la capacità di evolvere noi stessi ed il mondo che ci circonda.

Arturo Mariani riesce a smuovere le coscienze delle persone, non solo quelle intervistate ma soprattutto quelle dei suoi lettori. Poche domande acute, dirette e profonde per arrivare dritto al cuore degli uomini e delle loro storie, facendoci emozionare, sorridere e riflettere. Le esperienze narrate trasmettono pura energia, una spinta positiva e propositiva affinché il lettore possa affrontare la propria esistenza con l’approccio migliore.

A chi esalta “la beata ignoranza” ed il non volersi esporre; Arturo Mariani risponde con il “beato sapere”, “perché è la conoscenza che ti fa evolvere e migliorare sempre di più”.

Questo libro sa rendere leggeri temi importanti e delicati, la lettura porta a profonde riflessioni su noi stessi, in maniera fluida, naturale. Un viaggio intenso, particolare, una lettura coinvolgente come non mai, un’avventura da assaporare in tutte le sue sfumature.

Lèggere testimonianze di questo genere ci aiuta a riflettere su quanto di bello abbiamo nella nostra vita perché fin troppo spesso siamo focalizzati su quello che ci manca e non sulle cose di cui la nostra vita abbonda.

Il libro di Arturo è un inno alla gratitudine, una spinta a ricercare soluzioni senza rimanere intrappolati nei problemi.

Le pagine scorrono dentro come un caffè doppio, forte, amaro e bollente e, per forza di cose, desta il lettore da un sonno profondo, in cui il sogno deviante e ricorrente è quello di esser vittima della realtà in cui vive.

Le storie narrate ci obbligano ad uscire definitivamente dalla comfort zone in cui ci siamo obbligati a sopravvivere, perché VIVERE è appannaggio di chi riesce a superare quei confini, i propri confini.

Leave a reply